Foto-Appello del Comitato “Salviamo Lama San Giorgio”

Foto-Appello del Comitato “Salviamo Lama San Giorgio” (Rutigliano), pubblicato su http://www.rutiglianoonline.it, nel quale si testimonia la grave situazione igenico-sanitaria e ambientale nella quale versano i territori di Sammichele di Bari, Gioia del Colle, Altamura, Acquaviva, dove i depuratori scaricano a cielo aperto:

http://www.rutiglianoonline.it/giornale-web/rutiglianoonline/2598-foto-appello-del-comitato-per-il-presidio-di-domani.html

 

 

 

 

 

 

FERMATI GLI SCAVI, DOMANI ANCORA PRESIDIO (AD OLTRANZA)

Importanti notizie giungono da Rutigliano.

Il presidio di stamattina presso il vallone Guidotti, formato dal Comitato civico “Salviamo Lama San Giorgio” e da tenaci cittadini, ha raggiunto l’obiettivo di fermare gli scavi per la posa dei condotti fognari che da Casamassima porteranno i liquami nella lama di Rutigliano. Ora si pensa ad un presidio ad oltranza fino a quando qualcuno (comune, regione, provincia, soprintendenza) non fermerà definitivamente gli scavi e il tubo.

Intanto la Procura di Bari ha sequestrato il depuratore di Gioia del Colle e indaga per il reato di disastro ambientale.

Di seguito il link all’articolo pubblicato su Rutiglianonline.

http://www.rutiglianoonline.it/giornale-web/rutiglianoonline/2587-abbiamo-fermato-gli-scavi-domani-ancora-presidio-ad-oltranza.html

SVERSAMENTO ACQUE REFLUE IN LAMA SAN GIORGIO… e la storia continua.

Lo sversamento in Lama San Giorgio di reflui fognari provenienti dai depuratori procede speditamente.

A Rutigliano (Ba), il comitato locale ha organizzato una manifestazione cittadina per la tutela del territorio nella sua parte più bella sul piano naturale, paesaggistico e ambientale.

Riportiamo il link al comunicato stampa del Comitato cittadino Salviamo Lama San Giorgio-vallone Guidotti (Rutigliano).

http://www.rutiglianoonline.it/giornale-web/rutiglianoonline/2581–rutigliano-si-mobilita-contro-lo-scarico-nella-lama.html

Un “nuovo miracolo” da San Nicola?

I Baresi riceveranno un “bel miracolo” nel luogo dove è sbarcato il Santo: 400 litri di acqua reflua al secondo.

Questa acqua reflua sarà generata dai depuratori di quattro comuni: RUTIGLIANO, SAMMICHELE DI BARI, CASAMASSIMA E GIOIA DEL COLLE. Si tratta di acqua reflua di quarto livello: il massimo nella depurazione che, “stranamente”, non può essere impiegata in agricoltura perché necessita di un ulteriore ciclo di abbattimento della carica batterica e velenifera. E allora, quale miglior metodo di smaltimento se non quello di sversare a cielo aperto e deturpare una Lama di interesse archeo-architettonico ricca di risorse naturali e un mare già appestato dagli abituali scarichi di reflui fognari?

Allo stato attuale, Sammichele di Bari sversa i suoi reflui in Lama. Quindi presto o tardi, quando gli altri comuni saranno obbligati a sversare in lama, vedremo un fiume di “ACQUA FETECCHIA” nella Baia San Giorgio.

Una nuova idea per il marketing! Acqua minerale: FONTE SAN GIORGIO!  

Come se non bastasse il degrado già presente.

Non c’è limite al peggio!

Questa attività è promossa e avvallata dagli Amministratori Pubblici.  Alla faccia delle belle frasi : “IO AMO IL MIO TERRITORIO”.

Intanto preghiamo il Santo Nicola, di cui oggi ricorre la Festività, affinchè protegga la salute nostra e delle nostre famiglie dall’ ACQUA MINERALE FETECCHIA.

Comitato San Giorgio Mare

SVERSAMENTO ACQUE REFLUE IN LAMA SAN GIORGIO

1° dicembre 2011, sede dell’ Archeoclub di Rutigliano- Incontro tra numerose Associazioni dei paesi interessati (Sammichele, Rutigliano, Noicattaro, Triggiano, Bari-San Giorgio,…), Gianni Nicastro mostra ed illustra il PROGETTO presentato in mattinata dalla Regione alla Provincia; tale progetto è finalizzato a rendere funzionale il letto della lama allo scorrimento delle acque.

 

Esso prevede:

 

 tubazioni interrate solo nell’attraversamento degli

  abitati

 

 disboscamento

 

brevi tratti rimarranno al naturale

 

per il resto: copertura del letto con 10 cm di

  cemento armato reticolato

 

 

NULLA è previsto allo sbocco nel mare di San Giorgio.

 

I COMUNI interessati hanno 40 giorni di tempo, a partire da oggi 1° dicembre, per presentare le proprie  CONTRODEDUZIONI.

Si spera che ogni Comune sia sollecito nell’ esaminare il progetto e presentare la propria relazione, tenuto conto dei tempi stretti e delle concomitanti festività natalizie.

 

Molto interesse  suscita la descrizione di esperienze di FITODEPURAZIONE, già realizzate e giudicate molto positivamente: è possibile che gli Amministratori prendano in considerazione questa tecnica?

 

Giuseppe Pirulli

 

Lo sversamento dei reflui fognari è cominciato!

Come da tabella di marcia imposta, il Comune di Sammichele di Bari ha iniziato a sversare nella Lama San Giorgio i reflui provenienti dal proprio depuratore. Nei link che riportiamo, possiamo osservare la situazione dello sversamento e un interessante, quanto sostanziale, interrogativo posto ad AQP: “Cosa succede ai depuratori e al ciclo della depurazione quando piove?” 

Ringraziamo il collega Gianni Nicastro del  Comitato cittadino “Salviamo Lama San Giorgio” e  il sito http://www.rutiglianoonline.it/  per il fondamentale e notevole contributo alla diffusione di cultura e consapevolezza su questo grave problema di salute pubblica e degrado ambientale.

http://www.rutiglianoonline.it/giornale-web/salute-e-ambiente/859-la-fogna-depurata-e-gia-in-lama-lo-scempio-e-cominciato-.html

http://www.rutiglianoonline.it/giornale-web/salute-e-ambiente/872-scorre-la-fogna-qdepurataq-in-lama-san-giorgio-video.html

http://www.rutiglianoonline.it/giornale-web/rutiglianoonline/889-piogge-laqp-dica-cosa-ha-scaricato-in-lama-il-depuratore-.html

A CIASCUNO LE PROPRIE FONTANE

Ieri sera 03/11/2010 la pioggia caduta ha fatto saltare i tombini con ennesimo riversamento di liquami in mare.

Questa volta i vigili urbani  hanno delimitato la zona evitando che ignari automobilisti ci cadessero dentro. Ma nella stragrande maggioranza dei casi i tombini saltano e la strada diventa un autentico pericolo.

(clicca sulla foto attivando la visualizzazione FULL SCREEN)

Comitato San Giorgio Bari

VIA DETTA DELLA MARINA – LAVORI AL TRONCO FOGNARIO

Finalmente, dopo tanto insistere, qualcosa si sta muovendo.

Sono iniziati da pochissimi giorni i lavori di manutenzione straordinaria dell’unico tronco fognario che attraversa San Giorgio.

Tale collettore, delle dimensioni di 30 cm in cemento, si fa carico dei liquami che provengono da Torre a mare  e da  tutte le nuove abitazioni a ridosso della SS 16 lato monte (Parchitello, Scizze, Borgo Regina).

Come tutti ricorderanno, questo tronco fognario, in occasione di piccole perturbazioni meteoriche, riversa continuamente in mare liquami fatiscenti  ed è causa dello scoperchiamento dei tombini nonchè, di quel particolare fenomeno meglio conosciuto come “Le fontane di San Giorgio”. (vedi foto allegata).


L’intervento di manutenzione straordinaria è determinato da un evidente e manifesto collassamento del tubo di cemento che non è dimensionato per il trasporto di un così cospicuo volume d’acqua.

L’opera appaltata prevede la sostituzione del vecchio tubo in cemento con una nuova tipologia di tubo, tecnologicamente più avanzato, delle dimensioni di 50 cm.

I finanziamenti previsti sembra che coprano a malapena i primi 50 mt di scavi.

Noi del Comitato San Giorgio auspichiamo un massiccio e serio intervento che potenzi tutta la tratta di fogna presente in Via Detta della Marina (circa 2 km), e la realizzazione di un nuovo tronco fognario che serva  quelle ABITAZIONI ANCORA PRIVE DELLA FOGNA (frontisti SS16 – abitazioni interne)

Comitato San Giorgio Bari