Esercitazione di volontariato e protezione civile – Parco Santa Candida via Mitolo – Bari

Per chi non lo conoscesse, il Parco Comunale Santa Candida è un Parco Comunale Naturale sito in via Mitolo, tra l’insediamento urbano di Poggiofranco e il piano viario della SS 16. La sua estensione è notevole (in lunghezza circa 2 km) e si presenta con terreno erboso, cunette di terra e qualche alberello spontaneo.

È ideale per passeggiate a piedi e in bicicletta. In particolare gli amanti della Mountain Bike si divertono nei percorsi naturali ivi presenti.

In questo link si può osservare il progetto originario del Parco ma, purtroppo, nonostante molte iniziative di Cittadini che ne chiedevano il completamento e la cura,  il bene è  stato lasciato al più totale abbandono e degrado.

Oggi, 25 Marzo, il Parco ha potuto beneficiare di un intervento volontario di pulizia e risistemazione dei percorsi ciclo podistici, grazie ad una iniziativa della Associazione Nazionale Bersaglieri (Bari) che ha coinvolto le “sorelle” di Taranto, Crispiano, Valenzano, Andria, Ordona con i presidenti provinciali di BAT e Taranto, una rappresentanza di UNUCI Bari, gli atleti del Mountain Bike Club Bari.

Dopo l’afflusso, la registrazione e le presentazioni di rito, tutti noi ci siamo muniti di guanti, sacchi neri e tanta voglia di rendere più pulita questa lingua di terra.

Inoltrandoci tra gli arbusti e le collinette, abbiamo trovato di tutto! Sembrava una discarica a cielo aperto. In alcune ore di attività, abbiamo cumulato rifiuti per i quali sarà necessaria una ruspa e un camion dell’Amiu. La rimozione di questi rifiuti non è avvenuta in tempo reale perché  l’Amiu non era presente nonostante l’invito della ANB (a tal proposito si legga questo articolo).  Abbiamo anche trovato le carcasse di tre ciclomotori, ed è stato contattato il Comando della Polizia Municipale di Bari che è intervenuto seguendo le procedure del caso, ed ha verificato la provenienza furtiva di uno di questi. 

L’attività termina con un sobrio rinfresco e i ringraziamenti del Presidente ANB Bari Giorgio Riccio a tutti i presenti intervenuti in questa esercitazione che ha avuto come scopo fondamentale quello di creare una forte appartenenza al territorio e sviluppare una cultura della pulizia che possano essere di esempio a chiunque, in questa mattinata, ha potuto osservare la nostra attività.

FOTOGALLERY

Pascal Francioso – Comitato San Giorgio Mare

CONVOCAZIONE ASSEMBLEA DEI SOCI

Domenica 11 marzo 2012 – ore 10:00, presso la Parrocchia di San Benedetto Abate – via Madonna della Stella, 48 – Bari San Giorgio si terrà la 7ª Assemblea del Comitato San Giorgio Mare per discutere dei seguenti punti posti all’ordine del giorno:

  1. registrazione nuovi soci/rinnovo della quota annuale; (per i nuovi iscritti si richiede la fotocopia documento d’identità e Codice Fiscale);
  2. sorteggio dei nomi delle strade private,attualmente numerate; Progetto condiviso con il Comune di Bari;
  3. tavoli di discussione con l’Amministrazione Comunale;
  4. metanizzazione pubblica nelle strade private del quartiere – adesione ed autorizzazione;
  5. bilancio consuntivo anno 2011 / bilancio preventivo 2012;
  6. varie ed eventuali.

Qualunque cosa tu possa fare, qualunque sogno tu possa sognare, comincia ora, insieme a noi.

SEMPRE PIU’ NUMEROSI SPARGETE LA VOCE!!

sangiorgiomare@alice.it ; roxhell@virgilio.it

Raccolta Differenziata a San Giorgio – parte seconda

Se fosse la storia di un film, questo sarebbe il secondo episodio di quello che si spera non diventi una trilogia o, peggio, un polpettone infinito tipo soap opera.

Ebbene si!

Come da precedente articolo ospitato sulle pagine di Ambiente e Ambienti scritto da un nostro consigliere in data 1/10/11 che potete trovare al link

http://www.ambienteambienti.com/il-contributo/2011/10/news/raccolta-differenziata-al-quartiere-s-giorgio-non-parte-47864.html ,

tutt’ora LA RACCOLTA DIFFERENZIATA AL QUARTIERE SAN GIORGIO NON PARTE.

Eppure, dopo questo articolo, l’Amiu ha voluto incontrare i rappresentanti del Comitato Sangiorgio Mare per definire modalità e tempistica utili ad iniziare la differenziata porta a porta nel Quartiere.
A seguito di questo incontro, la stessa Amiu ha provveduto in data 11/10/11 a diffondere un comunicato stampa che potete trovare sulla edizione del quotidiano Leggo e al link

http://www.scribd.com/doc/68481566/Raccolta-Differenziata-Articolo-Leggo-11-Ottobre-2011 .

Risultato: siamo ormai a Marzo e

1) i 600 contenitori da distribuire alle famiglie non sono stati consegnati ad alcuna famiglia del Quartiere,

2) i residenti che hanno posizionato i sacchetti con la suddivisione dei rifiuti differenziati sono stati costretti a ritirarli e a caricarsi l’auto per portarli nei contenitori scarsi e fatiscenti posti lungo la costa di Sangiorgio in quanto gli addetti alla raccolta non sono passati per il porta a porta,

3) le zone di stoccaggio di materiali ingombranti non sono state ancora approntate.

Anche questo secondo articolo vuole testimoniare la volontà dei residenti ad effettuare la raccolta differenziata. E, ad ulteriore conferma di ciò, si rilegga il punto 2).

Non si può certo dire che da parte del cittadino ci sia totale disinteresse alla raccolta differenziata.

Preghiamo, quindi, l’Amiu di provvedere secondo quanto comunicato a mezzo stampa e di continuare a considerare il Comitato Sangiorgio Mare sempre disponibile a collaborare costruttivamente.

P.F. – Comitato Sangiorgio Mare