Un “nuovo miracolo” da San Nicola?

I Baresi riceveranno un “bel miracolo” nel luogo dove è sbarcato il Santo: 400 litri di acqua reflua al secondo.

Questa acqua reflua sarà generata dai depuratori di quattro comuni: RUTIGLIANO, SAMMICHELE DI BARI, CASAMASSIMA E GIOIA DEL COLLE. Si tratta di acqua reflua di quarto livello: il massimo nella depurazione che, “stranamente”, non può essere impiegata in agricoltura perché necessita di un ulteriore ciclo di abbattimento della carica batterica e velenifera. E allora, quale miglior metodo di smaltimento se non quello di sversare a cielo aperto e deturpare una Lama di interesse archeo-architettonico ricca di risorse naturali e un mare già appestato dagli abituali scarichi di reflui fognari?

Allo stato attuale, Sammichele di Bari sversa i suoi reflui in Lama. Quindi presto o tardi, quando gli altri comuni saranno obbligati a sversare in lama, vedremo un fiume di “ACQUA FETECCHIA” nella Baia San Giorgio.

Una nuova idea per il marketing! Acqua minerale: FONTE SAN GIORGIO!  

Come se non bastasse il degrado già presente.

Non c’è limite al peggio!

Questa attività è promossa e avvallata dagli Amministratori Pubblici.  Alla faccia delle belle frasi : “IO AMO IL MIO TERRITORIO”.

Intanto preghiamo il Santo Nicola, di cui oggi ricorre la Festività, affinchè protegga la salute nostra e delle nostre famiglie dall’ ACQUA MINERALE FETECCHIA.

Comitato San Giorgio Mare

SVERSAMENTO ACQUE REFLUE IN LAMA SAN GIORGIO

1° dicembre 2011, sede dell’ Archeoclub di Rutigliano- Incontro tra numerose Associazioni dei paesi interessati (Sammichele, Rutigliano, Noicattaro, Triggiano, Bari-San Giorgio,…), Gianni Nicastro mostra ed illustra il PROGETTO presentato in mattinata dalla Regione alla Provincia; tale progetto è finalizzato a rendere funzionale il letto della lama allo scorrimento delle acque.

 

Esso prevede:

 

 tubazioni interrate solo nell’attraversamento degli

  abitati

 

 disboscamento

 

brevi tratti rimarranno al naturale

 

per il resto: copertura del letto con 10 cm di

  cemento armato reticolato

 

 

NULLA è previsto allo sbocco nel mare di San Giorgio.

 

I COMUNI interessati hanno 40 giorni di tempo, a partire da oggi 1° dicembre, per presentare le proprie  CONTRODEDUZIONI.

Si spera che ogni Comune sia sollecito nell’ esaminare il progetto e presentare la propria relazione, tenuto conto dei tempi stretti e delle concomitanti festività natalizie.

 

Molto interesse  suscita la descrizione di esperienze di FITODEPURAZIONE, già realizzate e giudicate molto positivamente: è possibile che gli Amministratori prendano in considerazione questa tecnica?

 

Giuseppe Pirulli